Vellutata di bietole: ricetta buona e light. Scopri come prepararla!

0
1073
vellutata di bietole ricetta piatto

Vellutata di bietole. Light, buona, gustosa. Arriva il freddo e noi ci difendiamo con un piatto bollente, morbido e salutare. Pronta in pochi minuti.

Una vellutata autunnale

vellutata di bietole ricetta verdureSe sei amante del mangiare sano, ma senza perdere gusto, la crema di bietole è perfetta. La prepariamo in pochi minuti, ci riscalda e impreziosisce il palato. Si può servire al naturale, con crostini di pane, frutta secca, spezie o, con un connubio benessere-fantasia, insieme a pezzi di parmigiano.

Vitamina A, fibre, potassio e ferro sono solo alcuni dei suoi componenti più importanti e utili per una crescita sana dell’organismo e per il suo costante benessere, per non parlare dell’acido folico e delle proprietà antitumorali e diuretiche di questa verdura.

Le bietole devono essere acquistate e consumate freschissime perché sono facilmente deperibili. È semplice capire quando non sono fresche, perché il gambo perde il caratteristico colore bianco e le foglie appaiono appassite

10 minuti di preparazione. 25 minuti di cottura.

Scopriamo come prepararla!

Vellutata di bietole: ingredienti

Per 2 persone:

  • 250 gr di bietole
  • 120 gr di patate
  • 1/2 cipolla
  • 200 ml di brodo vegetale
  • sale
  • olio evo q.b.

Vellutata di bietole: strumenti

  • Casseruola o tegame, meglio se in ceramica
  • Pentola, meglio se in ceramica
  • Coltello o sbucciatore per verdure
  • Coltello per tagliare verdure
  • Frullatore o meglio estrattore

Vellutata di bietole: brodo vegetale

Ingredienti base

  • 1 l d’Acqua
  • 2 Carote
  • 2 Cipolle
  • 1 costa di Sedano
  • Olio evo
  • Sale

Lava le carote e il sedano, quindi pela entrambi. Taglia le estremità delle cipolle e rimuovi la prima sfoglia.

Taglia le cipolle a metà e falle abbrustolire in una casseruola. In un’altra a parte metti un po’ d’olio e fai soffriggere leggermente il sedano e le carote tagliate a pezzetti. Aggiungi le cipolle e l’acqua fredda.

Portiamo l’acqua a bollore, sala e fai cuocere per 15 minuti. Passa (o frulla) le verdure e fai cuocere altri 5 minuti. Passa al setaccio il brodo rimuovendo la polpa delle verdure (puoi aggiungerne una parte al brodo, il resto si può conservare nel freezer)

La casseruola più adatta è quella in ceramica Zisha. Mantiene un calore costante ma delicato, per preservare al meglio le proprietà nurizionali degli alimenti (le temperature raggiunte in cottura sono più basse rispetto a quelle ottenute con pentole di materiali diversi, come alluminio, acciaio, rame…)

Preparazione della vellutata di bietole

Vellutata di bietole: pulizia

Per prima cosa, stacca le foglie di bietola dal gambo principale e sciacquale. Lascia scolare le foglie e nel frattempo sciacqua e pela le patate. Tagliale a pezzi piccoli e tienine da parte.

Cottura della vellutata di bietole

Prendi una pentola. Meglio se in ceramica Zisha. Aiuterà a preservare le proprietà degli ingredienti, per l’atossicità, la riduzione del colesterolo e l’acqua di cottura alcalinizzata.

(Clicca qui per le pentole in ceramica Zisha)

Facciamo rosolare la cipolla nell’olio, mi raccomando a fuoco molto basso. Quando la cipolla sarà appassita, unisci le patate e falle insaporire per qualche minuto.

Passa il tutto in un’altra pentola (consigliamo sempre di ceramica Zisha). Aggiungi anche le bietole, se preferisci spezzetta le foglie e copri con il brodo vegetale.

Per 25 minuti dobbiamo lasciar cuocere a fuoco medio. Ricordati di coprire la pentola con un coperchio. Se dovesse evaporare il brodo presente, aggiungine un mestolino di quello caldo che hai tenuto da parte. Mescola di tanto in tanto.

Dopo la cottura

Il brodo è diminuito e le bietole sono morbide? Togliamo la pentola dal fuoco e frulliamo il tutto.

La vellutata deve essere densa e omogenea. Con un po’ di brodo in più puoi farla più liquida, a tuo gusto e piacimento.

Consiglio contro gli sprechi

Per chi odia gli sprechi non c’è problema.

Possiamo rigenerare gli scarti con le polpette.

Qui la ricetta delle polpette.

Perché la vellutata di bietole?

vellutata di bietole ricetta mazziDescrizione della bietola

I tipi di bietola più diffusi sono:

  • La bieta da taglio (chiamata anche erbetta), della quale si utilizzano principalmente le foglie larghe, a cespo, con nervature marcate
  • La bieta da coste (chiamata anche costa), con foglie più grosse, gambi carnosi e colore variabile secondo la varietà. Una delle più conosciute è la varietà Lucullus, a coste bianche, ma esistono anche la varietà a coste violette e a coste argentee.

La bietola viene raccolta tutto l’anno, tranne che nei mesi più freddi. Il miglior raccolto si ha all’inizio dell’inverno e in primavera.

Le vellutate sono preziose da servire al naturale. Se vuoi accendere la fantasia con un piatto più sofisticato o per una cena importante, puoi abbinare la crema con pesce e frutti di mare.

La bietola è uno degli ortaggi a foglia verde scuro più salutari, tanto da essere stato definito un superfood, cioè un cibo supernutriente per via della sua ricchezza di sali minerali e di sostanze utili per il nostro organismo.

Le bietole sono uno degli alimenti più ricchi di vitamina K e contengono anche vitamina C e vitamina A.

Proprietà antiossidanti e regolamento zuccheri

Uno dei motivi principali per apprezzare le bietole è la loro ricchezza di antiossidanti. Le bietole contengono betacarotene, vitamina E, vitamina C, zinco, luteina, zeaxantina, quercetine e molte altre sostanze che ci aiutano a prevenire l’invecchiamento.

La presenza di fibre vegetali nelle bietole è considerata utile per la regolazione dei livelli di glucosio nel sangue.

Per le ossa

La maggior parte degli ortaggi a foglia verde scuro, comprese le bietole, sono utili per rafforzare le ossa per via del loro contenuto di calcio. Chi non consuma latticini può orientarsi sulle bietole e su altre verdure di colore verde scuro per l’apporto di calcio.

La vitamina K

La vitamina K presente nelle bietole è considerata un aiuto favorevole per mantenere in salute non soltanto le ossa ma anche il cervello. Infatti la vitamina K è considerata una sostanza fondamentale per il corretto funzionamento sia del cervello che del sistema nervoso, poiché è cruciale nello sviluppo della guaina mielinica, lo strato protettivo dei nervi.

Ricche di ferro e biotina

Le bietole sono una fonte di ferro, un elemento utile e importante per mantenere in salute il sistema circolatorio.

Le bietole sono ricche di biotina, una vitamina essenziale per favorire la crescita e la salute dei capelli.

Poche caloriche e attente alla pressione

Le bietole sono ricche di sostanze nutritive utili al nostro organismo ma allo stesso tempo sono un cibo leggero e poco calorico.

Una porzione di bietole cotte comprende un terzo del potassio che ognuno di noi dovrebbe assumere tutti i giorni. Proprio il contenuto di potassio delle bietole sarebbe utile per abbassare la pressione arteriosa.

Valori Nutrizionali della Bieta (100 g)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here