Hai il raffreddore? Ecco i rimedi della nonna per curarlo

0
686
raffreddore rimedi della nonna ragazza

I rimedi della nonna per il raffreddore sono quelli più funzionali e naturali esistenti, ecco perché sicuramente hai digitato “raffreddore rimedi della nonna”. Ma prevenire e curare il raffreddore con i rimedi della nonna? Si può fare! Come? Continua a leggere: ti sveleremo due ingredienti segreti e super-efficaci!

In questo articolo ti vogliamo parlare di due alimenti in particolare. Questi, per le loro proprietà, si rivelano tra i rimedi naturali più efficaci per sconfiggere il raffreddore. Quali sono? Parliamo dello zenzero e dell’arancia. Sicuramente ne avrai già sentito parlare. L’arancia è tra i frutti più amati da grandi e piccoli ed è usata in moltissime ricette. Ma cosa sai, esattamente, dello zenzero? Conosci tutte le sue qualità? E, soprattutto, sai cosa rende efficace i rimedi della nonna per il raffreddore?

Rimedi naturali contro il raffreddore: i cibi per curarlo

Pensaci un attimo: di cosiddetti rimedi della nonna per il raffreddore ne circolano molti. In tutti, però, si trova un indicatore comune: la vitamina C, detta anche acido ascorbico. La sua importanza non sta nel fatto di essere in grado di curare magicamente il raffreddore. È piuttosto una sostanza fondamentale per il funzionamento dell’organismo, che andrebbe assunta giornalmente. Ha un ruolo importante nell’attività del sistema immunitario, e per questo la vitamina C è utile nella lotta al raffreddore e all’influenza.

Ma non è tutto: l’acido ascorbico agisce anche sui tessuti. In particolare garantisce la formazione del collagene, la guarigione della ferite e protegge la pelle dai raggi UV. Ha anche un potente potere antiossidante e aiuta il corpo ad assorbire meglio il ferro e a combattere i radicali liberi, proteggendo le cellule.

Ma passiamo al dunque: visto che hai digitato “raffreddore rimedi della nonna” non vedrai l’ora di scoprire a cosa ricorrere per guarire, vero?

Curare il raffreddore con i rimedi della nonna: il ruolo delle arance

In genere qual è il frutto che da sempre ci consigliano di mangiare regolarmente, soprattutto quando siamo a rischio influenza? Le arance. Le loro qualità sono da sempre conosciute. Questo frutto invernale non potrebbe cadere più a pennello: è proprio quando fa freddo che abbiamo più bisogno delle sue proprietà benefiche. La più famosa e decantata? Hai indovinato: proprio la vitamina C!

Una fonte importantissima di vitamina C

L’arancia ne contiene in grandi quantità, specialmente nella buccia. Il succo, invece, contiene 44 milligrammi di vitamina C ogni 100 grammi. Non male, considerando che il fabbisogno giornaliero minimo, che ti permette di evitare malattie come lo scorbuto, si aggira intorno ai 10 milligrammi. Che però non è abbastanza per una vita sana: per un adulto la quantità consigliata da assumere è di circa 60 milligrammi.

raffreddore rimedi della nonna arance

Come abbiamo detto prima questo frutto è uno dei modi più facili e gustosi per assumere questa vitamina, soprattutto se si considera la stagionalità. Che, infatti, coincide con il periodo in cui si è più a rischio di influenze. Non a caso l’arancia è da sempre parte fondamentale dei rimedi della nonna per il raffreddore. Ma c’è un altro alimento ricco di nutrienti utili che si merita la stessa fama, se non di più, delle arance… Il viaggio nel mondo de “raffreddore rimedi della nonna” non è finito qui!

Curare il raffreddore con i rimedi della nonna: lo zenzero

Questo cibo è proprio lo zenzero: una pianta erbacea che ha le sue radici in Estremo Oriente. Rimane, però, ancora un po’ un mistero, nonostante sia oramai di utilizzo comune anche in Italia e in Occidente. In genere conosciamo lo zenzero come spezia da usare in cucina, ma in realtà è anche un’ottima pianta officinale. Le sue proprietà benefiche erano note già agli antichi greci!

In breve, lo zenzero è una pianta dalle mille qualità, utile in diverse circostanze. Ma quali sono, esattamente, i suoi benefici? Mettiti comodo, perché sarà una lista bella lunga!

I benefici dello zenzero

  • Antivirale: questa pianta è un antibiotico naturale, che aiuta a curare raffreddore e mal di gola. Abbassa anche la febbre! Come ci riesce? Alzando la temperatura corporea e favorendo, quindi, la sudorazione e l’eliminazione delle tossine
  • Riduce i livelli di colesterolo cattivo: lo zenzero ha proprietà anticoagulanti, che si rivelano utili per favorire il passaggio del sangue. Così si riduce il rischio di problemi cardiovascolari
  • Antinfiammatorio e antidolorifico: calma i dolori articolari, donando sollievo in caso di crampi ed emicranie
  • Digestivo: lo zenzero protegge la mucosa gastrica, favorendo la digestione, e ripristina la flora batterica. È un ottimo rimedio naturale anche in caso di nausea provocata da indigestione, mal d’auto o mal di mare.

L’efficacia dello zenzero: una pianta, mille benefici

Perché lo zenzero è così efficace contro il raffreddore? Vediamo cosa contiene:

  • vitamine B1, B2, B3, C, E e J
  • minerali come il sodio, il calcio, il potassio, il magnesio, il ferro, il fosforo, il rame, il selenio e lo zinco. Una vera e propria miniera di salute!
  • amminoacidi come l’acido aspartico e glutammico
  • principi attivi come i gingeroli, mucillagini, zingerone e zingiberene.

Raffreddore rimedi della nonna: un mix potente

Come unire questi due cibi, quindi? Semplice: in un estratto! Non ti resta che usare l’estrattore per ricavare il succo d’arancia e unirlo all’estratto di zenzero. Se ti stai chiedendo come fare per ottenere quest’ultimo, trovi la ricetta nell’articolo dedicato al succo di zenzero con estrattore.

raffreddore rimedi della nonna zenzero

Seguila alla lettera per avere il rimedio casalingo perfetto per i malanni di stagione! Usando l’estrattore a freddo, infatti, si conserveranno tutti i principi attivi e le sostanze nutritive benefiche. Questo succede perché non va oltre una certa quantità di giri al minuto. E per troverai tutte le informazioni che ti servono sul funzionamento degli estrattori a freddo, ti consigliamo l’articolo “Estrattore di succo come funziona? Scoprilo qui!”.

Abbiamo nominato l’estrattore, quindi perché non scoprire di che si tratta anche se hai digitato “raffreddore rimedi della nonna”?

Raffreddore rimedi della nonna: l’estrattore

Perché usare proprio l’estrattore a freddo? Semplice: usando gli altri elettrodomestici come il frullatore o la centrifuga tutte le proprietà benefiche andrebbero perse. Per questo è importante scegliere l’estrattore: è l’unico che ti assicura un reale beneficio! E con l’aiuto dei prodotti Estraggo è facilissimo preparare questi rimedi della nonna per il raffreddore. È una vera e propria garanzia per la salute!

Estraggo Easy

Estraggo Easy è l’ideale da usare in casa, per coinvolgere tutta la famiglia in uno stile di vita sano. Estraggo Pro, invece, predilige l’uso professionale grazie al suo motore potente. Ora non ti resta che provare questo estratto fatto con arancia e zenzero. Vedrai che è un vero toccasana! Questi due alimenti combinati costituiscono una vera e propria corazza contro il raffreddore e l’influenza.

Se questo articolo dedicato a “raffreddore rimedi della nonna” ti è piaciuto dai un’occhiata al blog di Estraggo: è pieno di consigli utili e ricette gustose e semplici. In più troverai tutte le informazioni che ti servono sul funzionamento, la manutenzione e le diverse funzionalità degli estrattori a freddo. Perché una vita sana e senza rinunce con Estraggo è possibile!

Prima di andare via, guarda anche questo video:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here