Semi oleosi ricchi di ferro: quali sono? Scoprili tutti

0
1294
semi oleosi ricchi di ferro cucchai di semi

Sei una delle tante persone con una carenza di ferro? Probabilmente allora sei sempre alla ricerca di alimenti che contengano questo nutriente. Ma forse non sai che alcuni semi oleosi sono alimenti ricchissimi di ferro. In natura i semi oleosi sono numerosi e ognuno di essi ha delle caratteristiche particolari oltremodo benefiche per l’organismo. Ma quali sono i semi oleosi ricchi di ferro?

Cosa sono i semi oleosi?

I semi oleosi, così definiti per l’alto contenuto lipidico, contengono al loro interno omega 3, omega 6 e acidi grassi, fondamentali per il corpo, che da solo non li produce. In particolar modo questi ultimi sono considerati gli “spazzini” delle arterie, contribuendo a diminuire concretamente il rischio di malattie cardiovascolari.

Aspetta, c’è dell’altro… Un’altra caratteristica che li contraddistingue positivamente è dovuta al fatto che sono una fonte naturale di elementi necessari al nostro benessere fisico:

  • sali minerali

  • vitamine (A, B ed E)

  • fibre (ottime per regolarizzare l’intestino e diminuire il livello sia di zucchero che di grasso nel sangue)

  • oligoelementi (tra i quali ricordiamo il magnesio, il potassio, il ferro, il selenio, lo zinco e il rame)

Cosa significa questo? Che assumere la giusta quantità di semi oleosi nel corso della giornata ti permette di star lontana da integratori alimentari, in modo del tutto naturale. Come? Dandoti un appagante senso di sazietà.

I semi oleosi ricchi di ferro in cucina

Considera questo: i semi oleosi ricchi di ferro, oltre ad essere nutrienti, trovano numerose applicazioni in cucina. Sono perfetti, infatti, per condire una genuina insalata, da mangiare con il tofu o il seitan, e ancora, per insaporire pane e condire la vellutata di verdure miste. Croccanti, a volte colorati, certamente piccoli, i semi racchiudono in sé proprietà benefiche grandiose.

Il ferro, in particolar modo, è un elemento di fondamentale importanza per il corretto funzionamento del corpo umano. Dalla distribuzione dell’ossigeno al giusto funzionamento dei sistemi vitali, il ferro contribuisce all’ossigenazione degli organi. E persino alla loro protezione da agenti esterni (tra i quali ricordiamo: virus e batteri).

Ecco un’altra cosa. Il Larn (Livelli di Assunzione Giornalieri Raccomandati di Nutrienti per la popolazione italiana), ad esempio, specifica chiaramente in una tabella qual è il diverso fabbisogno medio quotidiano di minerali per l’uomo e per la donna, distinguendo tra adulti e bambini.

Proprietà e benefici dei semi oleosi

Come già sottolineato, e dimostrato, i semi oleosi sono molto importanti. Adesso vediamo nel dettaglio alcune loro proprietà e scopriamo insieme come sfruttarle al meglio per il tuo benessere.

Semi di zucca

semi oleosi ricchi di ferro zuccaQuesto ti piacerà… i semi di zucca presentano spiccate caratteristiche nutrizionali. Oltre al ferro, contengono infatti minerali importantissimi quali:

  • magnesio (con qualità calmanti e rilassanti)

  • zinco (a protezione della prostata)

  • omega 3 e omega 6

  • triptofano (aminoacido che favorisce un riposo sereno e ristoratore)

  • fibra (favorisce l’alcalinizzazione del pH del corpo, impedendo l’azione acidificante di determinati cibi in correlazione ad uno stato infiammatorio).

Per uno spuntino veloce, nel corso della giornata o per accompagnare una insalata, i semi di zucca rappresentano una perfetta alternativa.

Semi di lino

semi oleosi ricchi di ferro linoTra i semi oleosi ricchi di ferro rientrano anche i semi di lino. Ottimi per depurare in maniera naturale l’intestino, migliorano le affezioni che interessano il tratto gastrointestinale. Grazie alla mucillagine, ideale perché lenitiva e cicatrizzante, questi semi sono in grado di ostacolare la stitichezza, favorendo la corretta evacuazione. Oltre al ferro, come già detto in precedenza per gli altri semi, quelli di lino contengono al loro interno:

  • minerali (potassio, rame e zinco)

  • proteine

  • vitamine B1, B2, E ed F

  • fosforo

  • selenio.

I gusci dei semi di lino sono coriacei e indigeribili. Devi rinunciarci? No! La scelta migliore per poter usufruire delle importanti proprietà di questi semi è estrarne l’olio. Come? Grazie al pratico e funzionale Frantoil!

Semi di girasole

semi oleosi ricchi di ferro girasoleC’è di più: tra i numerosi semi oleosi presenti in natura, quelli di girasole hanno in sé pochissime calorie. Ricchi di grassi essenziali (con un’elevata percentuale di acido folico e acido linoleico) i semi di girasole si distinguono per la presenza di vitamine A, E, B1, B2 e B6. Il contenuto di rame contribuisce a proteggere le ossa, e ancora una volta ritroviamo importanti minerali come:

  • zinco

  • potassio

  • magnesio.

Questi semi sono la scelta perfetta per uno spuntino, per esaltare il sapore del pane o nelle insalate o per preparare un buon pesto! I semi di girasole sono, inoltre, ottimi per l’estrazione dell’olio con Frantoil! Per saperne di più, continua a leggere…

Semi di canapa

semi oleosi ricchi di ferro canapaI semi di canapa contengono tutti gli amminoacidi utili al corpo per la sintesi delle proteine. Ecco perché sono consigliati soprattutto a coloro che seguono un dieta vegana. Presentano una quantità perfettamente bilanciata di acidi grassi polinsaturi (omega 3 e omega 6), indispensabili per stabilizzare il metabolismo e rafforzare il sistema immunitario. L’olio estratto ha un sapore e un profumo inconfondibile, che richiama alla memoria la nocciola.

Semi di papavero

semi oleosi ricchi di ferro papaveroSono la soluzione ideale per la riduzione del colesterolo grazie al connubio:

  • acidi grassi essenziali e
  • fitosteroli.

Anche se oggi è poco conosciuto, l’olio estratto dai semi di papavero è ricco di proprietà organolettiche simili a quelle presenti nell’olio di lino.

Semi di chia

semi oleosi ricchi di ferro chiaMa non è tutto! Continuiamo il nostro elenco con i semi di chia, ricchi di:

  • calcio
  • ferro
  • potassio
  • vitamina C
  • omega 3.

Grazie alle loro indiscutibili proprietà benefiche, i semi di chia contribuiscono a monitorare il livello di zucchero nel sangue e a tenere a bada il peso corporeo. In sostanza sono dei preziosi alleati del benessere, non credi?

Semi di sesamo

semi oleosi ricchi di ferro sesamoConcludiamo con i semi di sesamo! Le loro proprietà sono numerose:

  • grassi
  • proteine
  • carboidrati
  • calcio
  • vitamine (gruppo B)
  • acido folico
  • zinco
  • selenio
  • omega 3 e omega 6.

Riesci a vederne il valore? I semi di sesamo sono ideali per prevenire l’osteoporosi. E non solo: rappresentano inoltre una golosa alternativa per coloro che sono intolleranti al lattosio o hanno comunque deciso di non usufruirne. I semi di sesamo si prestano a tantissimi usi: nel muesli a colazione, nelle insalate, nelle vellutate, e ancora in tante altre ricette! Perché non approfittarne?

Ecco il tahin, chiamato anche tahina, una delle tante golosità offerte dai semi di sesamo:

Estrattore di olio a casa tua!

Per usufruire al meglio delle proprietà benefiche sei semi oleosi ricchi di ferro, non c’è niente di meglio che produrre, a casa propria, l’olio naturale! Grazie a Frantoil, il pratico estrattore di olio, l’olio ricavato non è né ossidato né raffinato. Ma cosa più importante, mantiene inalterato l’aroma, il gusto e le proprietà nutrizionali dei semi dai quali è stato ottenuto! Addio olio commerciale, benvenuto olio naturale!

Considera questo: adesso conosci il nome e le proprietà benefiche dei più importanti semi oleosi ricchi di ferro. Puoi usarli in cucina, trasformarli in olio! Insomma i semi oleosi si prestano a tantissimi usi. Speriamo che questa breve guida ti sia stata utile, continua a seguirci sul nostro blog…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here