Come pulire il filtro dell’estrattore senza rovinarlo: qui il segreto

0
372
come pulire il filtro dell'estrattore filtri

Ti stai chiedendo come pulire il filtro dell’estrattore senza rovinarlo? Allora mettiti comodo e continua a leggere: questo articolo fa per te! Per affrontare al meglio questa operazione, e far brillare il tuo perfetto alleato in cucina, bastano soltanto due strumenti: l’acqua e una spazzola adeguata.

Succhi di frutta ed estratti… che passione!

come pulire il filtro dell'estrattore succhiSei un appassionato di succhi di frutta ed estratti preparati in casa? Allora anche tu, come noi, hai sicuramente trasformato il tuo estrattore di succo vivo nel tuo migliore alleato in cucina. Farne a meno risulta difficile, vero? Fra l’altro godersi un equilibrato mix di frutta e verdura di stagione in casa propria, grazie a questo accessorio, è il segreto per una buona e corretta alimentazione.

Ma non è tutto… i succhi di frutta e gli estratti preparati in casa oltre ad essere squisiti e sani, sono ideali per grandi e piccini, in qualsiasi stagione. Per una colazione sana o per uno spuntino energetico, la soluzione è servita in modo rapido e veloce. È importante far rientrare nell’alimentazione quotidiana l’assunzione di un succo di frutta e di estratti. Perché? Be’, ti permettono di assorbire in maniera naturale tutti i nutrienti e le vitamine presenti all’interno di questi alimenti.

Come pulire il filtro dell’estrattore: i problemi da affrontare

Se bere un succo quando lo si desidera è fonte di gioia, pulire l’estrattore può invece risultare un’operazione non sempre piacevole. Molto spesso, infatti, si evita erroneamente di preparare un buon estratto, fresco e nutriente, per non lavare successivamente l’apparecchio. I problemi da affrontare nella pulizia quotidiana di un estrattore, sono generalmente:

  • Le incrostazioni di calcare

  • La presenza di sedimenti minerali

  • Il naturale deposito di succo secco e scarti.

Lasciare che questi residui si depositino sulle parti principali dell’estrattore non è un bene.

Perché? Per il semplice fatto che a causa di questi depositi la presenza di batteri e germi, in grado di contaminare il succo, si moltiplicano in maniera esponenziale. È risaputo, inoltre, che con il passare del tempo questi stessi residui possono otturare i fori del filtro, limitandone di fatto la resa. Quando l’intasamento si estende, il filtro può anche rompersi. Allora meglio prevenire… che curare!

Da quanto detto risulta evidente che capire come pulire il filtro dell’estrattore e senza inserirlo in lavatrice sia di grande importanza. Sì, abbiamo detto di non inserirlo in lavatrice. Il perché è presto spiegato. Il contatto con le alte temperature e l’utilizzo di un programma non adatto sono sconsigliati se vuoi preservare al meglio l’estrattore, il tuo fidato amico! Ma procediamo con ordine e vediamo passo passo cosa fare per salvaguardare nel tempo il suo corretto funzionamento.

Pulire il filtro dell’estrattore è semplice: provaci!

La prima cosa da fare, quando ti chiedi come pulire il filtro dell’estrattore, è staccare innanzitutto il filtro stesso dalla sua base. Una volta rimosso, è possibile riempire il lavandino con acqua tiepida o lasciare che scorra sul pezzo e utilizzare una spazzola.

Per rimuovere al meglio i residui, ed evitare che le setole di un prodotto non adatto possano danneggiare l’apparecchio o risultare nocive per la tua salute, è importante adoperare una spazzola adatta allo scopo. L’uso della spazzola ecologica, ad esempio, con setole in materiale naturale, non dannose per la salute e l’ambiente, risulta nella maggior parte dei casi la soluzione più adatta.

Quindi cosa facciamo? Dopo aver smontato il filtro, laviamolo sotto il getto d’acqua corrente, valida alternativa all’immersione in acqua tiepida. Poi rimuoviamo lo sporco con l’aiuto della spazzola ecologica. In questo modo si eliminano facilmente i residui di frutta e buccia, o i pezzettini di verdura, rimasti intrappolati all’interno dell’estrattore durante il suo regolare funzionamento. Ricorda che il filtro è una delle parti più importanti da pulire! E per farlo in maniera adeguata è necessario dedicargli il tempo che merita e la giusta attenzione.

Detergenti o no?

Per detergere a fondo l’estrattore non è necessario usare detergenti, anzi. Evitare il loro utilizzo, se possibile, è la cosa migliore. Il motivo è molto semplice. Se non risciacquato con la dovuta accortezza, è inevitabile che sul filtro rimangano tracce del detersivo adoperato. Questo, a sua volta, entra in contatto con il succo di frutta o con il centrifugato al primo utilizzo. Una contaminazione che, chiaramente, influisce sul gusto della bevanda e la rovina.

Come abbiamo detto prima, lavare spesso l’estrattore, prima del suo uso o comunque dopo, consente di ottenere numerosi vantaggi. Ti permette infatti di:

  • Ottimizzare la manutenzione del filtro

  • Evitare l’accumulo di indesiderati depositi al suo interno

  • Massimizzare il gusto delle bevande preparate

  • Ottimizzare la qualità della centrifugato e del succo di frutta

  • Preservare l’estrattore e la sua resa nel tempo.

Dopo aver lavato il filtro dell’estrattore, asciugarlo in maniera adeguata è un gioco da ragazzi. Procurati un panno morbido e passalo sul filtro, tamponando delicatamente. Fatto questo, il tuo estrattore sarà come nuovo e pronto a deliziarti con una nuova bevanda naturale, fresca ed energetica.

Che fare per le incrostazioni più difficili?

Può capitare di non usare l’apparecchio per un po’ di tempo e, riprendendolo, di trovarvi incrostazioni ormai vecchie e secche. Allora, come pulire il filtro dell’estrattore se le incrostazioni sono resistenti? Anche in questo caso, nessun problema. Lascia che ti sveliamo un segreto! Basta immergere il filtro in una soluzione naturale contenente:

  • 1/3 di acqua

  • 1/3 di aceto

  • 1/3 di succo di limone.

come pulire il filtro dell'estrattore acetoLascia immerso nel composto il filtro per circa un’ora e poi usa una spazzola ecologica per rimuovere efficacemente lo sporco al suo interno. Per detergere al meglio i filtri, siano essi a foro stretto o largo, puoi anche usare uno spazzolino. Quest’ultimo è ideale per pulire rapidamente e in maniera ottimale il filtro, massimizzando la sua durata nel corso del tempo.

Ricapitolando, per un risultato garantito e perfetto, ti ricordiamo di seguire poche e semplici regole per tenere pulito il filtro:

  • Sciacqua con acqua tiepida ogni giorno (soprattutto quando lo usi)

  • Rimuovi il filtro e lascialo in acqua in presenza di residui secchi

  • Utilizza il composto di acqua, limone e aceto per rimuovere lo sporco più ostinato.

Ora che sai come pulire il filtro dell’estrattore, goditi i tuoi succhi di frutta e i tuoi estratti, sempre freschi e pronti da bere quando vuoi!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here