Broccoli e valori nutrizionali: sai quali sono? Scoprili tutti!

0
105
broccoli valori nutrizionali mestolo

Hai digitato “broccoli valori nutrizionali”? Ecco l’articolo che fa per te!

I broccoli fanno parte della grande famiglia, delle Crocifere, che avvovera anche crescione, rafano, ravanello, cavolo e cavolini di Bruxelles. Conosciuti anche come cavoli broccoli o cavoli verdi, rappresentano l’infiorescenza non ancora matura della Brassica Oleceracea. Si tratta di una varietà originaria dell’Asia Minore, diffusa però anticamente nell’area mediterranea, e che vanta ormai un’ampia diffusione in tutte le regioni italiane.

Il sapore dei broccoli, particolarmente deciso, trova spazio in cucina in un’ampia serie di ricette e preparazioni. Può essere consumato come ortaggi da contorno, ma anche come ingrediente per la preparazione di minestre, zuppe e condimento per pasta o riso.

Valori nutrizionali dei broccoli

Questo ortaggio è particolarmente ricco di sali minerali, di calcio, ferro, fosforo e potassio. Tra l’altro, garantiscono un elevato apporto di Vitamina C, particolarmente indicata per la cura e la prevenzione dei disturbi cardiaci e dell’osteoporosi. Oltre alla Vitamina B1 e alla Vitamina B2, e alle fibre. Inoltre, i broccoli si distinguono per l’apporto di sulforafano, sostanza attiva nella prevenzione delle cellule cancerogene.

Questi elementi, infine, contribuiscono a combattere la ritenzione idrica, svolgendo anche un ruolo disintossicante, di eliminazione delle scorie e, anche, antinfiammatorio. Inoltre, i broccoli vantano anche un contenuto di acido folico.

100 grammi di broccoli contengono 39 kcal. Vediamo quali sono, nello specifico, i contenuti nutrizionali:

  • Acqua 88, 30 g

  • Carboidrati 4,5 g

  • Zuccheri 4,5 g

  • Proteine 4,30 g

  • Grassi 0,5 g

  • Colesterolo 0 g

  • Fibra totale 3,3 g

  • Vitamina A 2µg

  • Vitamina C 33 mg.

Broccoli valori nutrizionali: i broccoli in cucina

broccoli valori nutrizionali in padellaIl modo migliore per cucinare i broccoli è quello di sottoporli a una cottura non troppo prolungata, a bassa temperatura. Questa procedura, infatti, garantisce il migliore rilascio delle sostanze nutritive e protettive da essi contenute. Le elevate temperature di cottura, al contrario, finirebbero per distruggere le sostanze nobili.

In particolare, la temperatura elevata abbatte il contenuto di vitamina C e di polifenoli, e la lessatura in acqua riduce drasticamente il contenuto di sali minerali. Per questo motivo, sono da preferirsi le cotture a bassa temperatura e la cottura al vapore.

Come visto nel prospetto nutrizionale, i broccoli hanno un basso apporto calorico e, grazie agli elementi di cui sono ricchi, costituiscono un ingrediente particolarmente nutriente ma allo stesso tempo “leggero”. Inoltre, sono caratterizzati da un importante apporto di sali minerali, tra cui magnesio, fosforo, ferro e potassio, che vanno a unirsi al contributo in fibre.

Il tutto, dunque, contribuisce a rendere questo ortaggio ideale per una cucina che tenga conto dei valori nutrizionali e dietetici senza dimenticare per questo il primato del sapore.

In base a queste considerazioni, possiamo dire che il modo migliore per utilizzare al meglio tutti i benefici donati dai broccoli sia quello di cucinarli trasformandoli in vellutate o zuppe. Ma anche in succhi, grazie al processo di estrazione.

Broccoli valori nutrizionali: broccoli in cucina con l’estrattore

Utilizzare l’estrattore in cucina, si sa, è una risorsa davvero importante e in grado di apportare notevoli vantaggi. L’estrattore, infatti, è un elettrodomestico, di facile quanto rapido utilizzo, che consente di produrre succhi vivi da verdura, frutta, cereali e semi. Lavorando anche le materie prime più “difficili”. Molto simile a un robot da cucina, l’estrattore consente di utilizzare tutte le parti delle materie prime impiegate, con un risultato decisamente importante.

L’estrattore, infatti, ha il merito – grazie a una lavorazione a bassa temperatura – di rilasciare integri tutti i nutrienti presenti nella verdura o nella frutta, senza quindi alterare le qualità organolettiche delle materie prime. Per questo motivo, non c’è modo migliore di lavorare in cucina garantendo la conservazione – e quindi l’utilizzo – di tutti benefici valori nutrizionali di cui frutta e verdura sono ricchi.

Le vellutate: il modo migliore per cucinare i broccoli con l’estrattore

broccoli valori nutrizionali vellutataLa vellutata di verdure è una delle maniere migliori per cucinare e mangiare verdure mantenendo inalterato tutto il loro potenziale nutritivo. Ed esaltandone il gusto.

Le vellutate, ovvero zuppe di consistenza particolarmente soffice e densa, rappresentano infatti una delle possibilità garantite dall’utilizzo di un estrattore di uso domestico. Un modo ideale per portare in tavola pietanze ricche di vitamine, fibre e di nutrienti nobili fondamentali per una corretta quanto benefica alimentazione.

Ovviamente, anche i broccoli rappresentano un ottimo ingrediente per preparare una vellutata o una zuppa, cucinati da soli o insieme ad altre verdure. Come, ad esempio, le patate, le carote o le zucchine.

Oltretutto, l’estrattore rende la procedura di preparazione di questo tipo di ricette decisamente facile, oltre che estremamente utile sotto l’aspetto nutrizionale. È sufficiente, infatti, cuocere le verdure fino a renderle morbide, per poi introdurle a temperatura ambiente nell’estrattore, sfruttando anche il brodo di cottura. Quando l’estrattore ha terminato il suo lavoro, poi, si è già pronti per impiattare la vellutata!

Broccoli valori nutrizionali: scegli Estraggo Easy

Un’eccellenza in fatto di estrattori di succo è rappresentata da Estraggo Easy, prodotto da SiqurSalute. Questo elettrodomestico, interamente realizzato con componenti di alta qualità, garantisce una spremitura omogenea, genuina e senza residui. Grazie a un motore a induzione da 240 W, estrae a freddo tutti i preziosi elementi nutritivi – dalle vitamine alle fibre, dagli antiossidanti ai sali minerali – necessari per garantire un’ottima salute dell’organismo.

Estraggo Easy, dotato di imbuto extralarge per un ottimale inserimento di frutta e verdura, si distingue in modo particolare per il movimento garantito dalla sua coclea. Quest’ultima, infatti, è dotata di una speciale borchiatura, che rende ancora più efficace la lavorazione dei prodotti, comprese le verdure a foglia larga.

A questo punto, prima di augurarti buon appetito, ti consigliamo di approfondire la tua conoscenza in fatto di cucina con l’estrattore consultando questo articolo dedicato alla vellutata di verdure miste. Una ricetta che, come vedrai, prevede anche l’impiego dei broccoli.

Inoltre, per scoprire meglio le possibilità offerte dall’estrattore, ti consigliamo di scoprire le straordinarie capacità benefiche dell’estratto di verza. Decisamente facile da realizzare con Estraggo Easy.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here